Siamo quasi 40.000 su FB! Siamo la più grande community indipendente dedicata al risparmio sulle assicurazioni. Unisciti a noi!

Fideiussione assicurativa: cos’è e come richiederla

La fideiussione assicurativa è un contratto per cui una compagnia assicurativa si fa garante di un creditore. Ecco chi può richiederla e come fare.

Che cos’è la fideiussione assicurativa

Per fideiussione assicurativa si intende un contratto legale tra una compagnia assicurativa ed un creditore. Secondo tale contratto, la compagnia assicurativa si fa carico di un debito del creditore, per un importo stabilito a seguito di una contrattazione tra le parti, ovvero: il creditore, che di solito è un cliente della compagnia assicurativa; e l’agenzia assicurativa, che deve essere abilitata a prestare tale servizio, che assume il ruolo di fideiussore. Il creditore del debito diventerà il beneficiario della fideiussione. In pratica l’agenzia assicurativa, attraverso la fideiussione assicurativa (o polizza fideiussoria assicurativa o assicurazione fideiussoria), funge da garante del debitore, assumendosi il rischio di inadempienza (da parte del debitore stesso) e versando il dovuto al suo creditore, per poi far valere il suo diritto per incassare la somma relativa al debito che ha estinto. Il costo della fideiussione, ovvero il totale degli interessi che il contraente dovrà corrispondere per il servizio, viene stabilito nella polizza fideiussoria al momento della stipula del contratto.

Chi può richiedere una fideiussione assicurativa

Chi richiede una polizza fideiussoria assicurativa solitamente è già un cliente della compagnia alla quale si rivolge: presso quest’ultima può avere precedentemente attivato, ad esempio, una polizza auto o vita. In tal caso l’iter di richiesta e ottenimento di questo servizio è decisamente più semplice ed immediato perché la compagnia non ha problemi a verificare l’affidabilità economica del richiedente. Per quanto più rapido, l’iter di verifica viene comunque portato avanti perché la compagnia deve accertarsi che il soggetto richiedente non abbia debiti pendenti che lo facciano ritenere un soggetto a rischio di inadempienza. Per un soggetto ritenuto a rischio di inadempienza, se la compagnia deciderà di assumersi ugualmente il rischio, Il tasso di interesse sarà maggiore.

Una fideiussione assicurativa può essere richiesta per svariate motivazioni pertanto la tipologia di polizza fideiussoria varia in base alla finalità per cui viene richiesta. Ad esempio, esistono fideiussioni assicurative per rimborso IVA, polizze fideiussorie per affitto, o assicurazioni fideiussorie per appalti pubblici.

Quali documenti occorrono per chiedere una fideiussione assicurativa

Per richiedere un’assicurazione fideiussoria il richiedente deve presentare, per legge, una documentazione simile a quella che viene fornita per la richiesta di una fideiussione bancaria.

Se a richiedere la polizza assicurativa è un privato, occorrono quindi i seguenti documenti:

  • un documento d’identità;

  • il codice fiscale;

  • un documento di reddito, 730 o CUD;

  • le ultime due buste paga.

 

Se, invece, a richiedere la polizza assicurativa è un’azienda, occorrono i seguenti documenti:

  • un documento d’identità dell’amministratore della società;

  • la Partita IVA dell’azienda;

  • il bilancio societario degli ultimi 5 anni;

  • il Modello Unico;

  • lo stato patrimoniale della società;

  • la situazione contabile aggiornata.

 

Comments

comments